lunedì 14 ottobre 2013

LOCANDINA A PUNTO CROCE

Ecco terminata la mia ultima fatica (si fa per dire, per me e' distensivo) a punto croce.
Si tratta di uno schema della "Little House Needleworks". 
Amo molto questo stile americano e spesso mi divido fra questi schemi e quelli preferiti in assoluto della "Prairie Schooler".
Non disdegno anche alcuni francesi, in particolar modo quelli della Tralala', che trovo molto spiritosi ed eleganti.
 Questo si chiama "Colonial Dry Goods".




Ora non rimane che scegliere una bella cornice che valorizzi il lavoro ed  i colori. Lo sfondo (la tela Aida) suggerito era un colore piu' slavato che non mi piaceva (tipo jeans stinto); ho preferito questo tono di celeste che, secondo me, mette piu' in risalto i colori del filato.

Questa sotto e' una chicchera che ho preso a Londra poche ore prima di partire.


Caruccia, no?La verita' e' che a Windsor avevo visto questa e mi e' rimasta impressa per tutta la vacanza!


Certo, le dimensioni sono diverse...
Aspetto i vostri pareri, a prestissimo!

6 commenti:

  1. Stupendo questo ricamo, non lo conoscevo!
    Sono molto contenta di aver "scoperto" un'altra appassionata dell'Inghilterra!!
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Raffaella, ho appena visto tuo blog e mi e' piaciuto molto! E' un piacere conoscerti.
      Annalisa

      Elimina
  2. Anche io non conoscevo questo tipo di ricami. Sei bravissima, Annalisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabriella, sempre gentile! Ho appena visto che hai scritto qualcosa sul tuo blog...corro a leggere!!

      Elimina
  3. Bravissima, ottimo lavoro!
    Cinzia

    RispondiElimina
  4. Ciao Annalisa! Grazie per essere passata dal mio blog.
    Adoro il pannello a punto croce e devo assolutamente prendermi del tempo per leggere ed assaporare con calma la tua vacanza in Inghilterra!
    Un abbraccio,
    Dany

    RispondiElimina